Assalta l'ottica, ma suona l'allarme

Ruffano. Tenta il furto ma, grazie al segnale sonoro, giungono sul posto i carabinieri e la “Securpol”

Ezouine Mohamed, 26enne di origine marocchina residente a Ruffano, è stato arrestato la notte scorsa dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casarano per tentato furto aggravato. Il giovane è stato sorpreso dai militari, intervenuti congiuntamente a personale dell’Istituto di vigilanza “Securpol” di Casarano, mentre cercava di nascondersi all’interno di un negozio di ottica di Ruffano presso il quale era entrato in funzione l’allarme sonoro collegato con l’istituto di vigilanza. Il locale presentava una profonda effrazione dell’ingresso principale: ciò ha fatto pensare ai militari che l'uomo sia stato aiutato da altri complici che si trovavano all’esterno e che si sono dati alla fuga al momento dell’arrivo delle pattuglie. L’arrestato è stato condotto presso il carcere di Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati