Bit 2011. Puglia promossa a pieni voti

Bari. L’assessora al Turismo Silvia Godelli traccia un bilancio positivo della partecipazione della Regione alla kermesse turistica internazionale

BARI – Quattro giornate, 20 appuntamenti programmati, 70 professionisti del comparto turistico pugliese coinvolti nella “Piazza affari” del turismo, il BuyItaly. Ed ancora, cultura, spettacolo, luoghi dello spirito, turismo balneare, benessere e accoglienza, natura e enogastronomia. Sono stati questi gli ingredienti che hanno determinato il successo della partecipazione della Regione Puglia alla 31esima edizione della Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Chiusa le kermesse, è ormai tempo di bilanci. Ed il resoconto che ne fa Silvia Godelli, l’assessora regionale al Turismo, è pienamente positivo. La Puglia, a confronto con numerose altre realtà territoriali in una manifestazione alla quale hanno partecipato 20 nazioni e che ha registrato 100mila presenze complessive, pare se la sia cavata più che bene. “Lo straordinario successo della Puglia a Milano – ha affermato Godelli – registra la soddisfazione per i risultarti conseguiti in termini di flussi turistici e rilancia, soprattutto verso i mercati esteri, il territorio pugliese nella sua interezza e nella eccezionale molteplicità della sua offerta e delle sua attrattività”. La Puglia, come confermano le statistiche, è stata premiata per le azioni sistemiche attuate; per la capacità di anticipare i trend e i gusti, ampliando le proposte culturali ed incoraggiando la pratica del welfare intellettuale. Un benessere diffuso, percepito oggi dal turista come perfetta commistione tra valorizzazione del patrimonio paesaggistico, innovazione e creatività. Il turismo pugliese, che nel 2010 ha subito un’impennata (più 4 % degli arrivi e più 6% delle presenze straniere), punta per quest’anno alla conquista di nuovi segmenti della domanda turistica ed alla valorizzazione di itinerari territoriali integrati. Articoli correlati: ‘La Puglia è una regione tutta da viaggiare’ (7 febbraio 2011) Turismo. Alla Bit la Puglia che ha vinto la crisi (15 febbraio 2011)

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!