Tasse: scoperti 84 studenti evasori

Causato un danno da 35mila euro per l’Ateneo salentino che procederà al recupero delle imposte evase

I Militari della Compagnia di Lecce hanno scoperto 84 studenti che, dal 2005 al 2008, non hanno pagato le tasse universitarie causando un danno di oltre 35 mila euro all’Ateneo salentino. L'indagine ha fatto emergere significative incongruenze tra le reali condizioni economico – patrimoniali dei nuclei familiari e i valori autocertificati nelle dichiarazioni Isee e Iseeu presentate. Nei confronti degli stessi l’Università del Salento procederà al recupero delle imposte evase e all’applicazione delle relative soprattasse. L’operazione fa seguito all’individuazione, lo scorso anno di ulteriori 295 posizioni irregolari, su un totale di oltre 5000 esaminate, in base ad uno specifico accordo di sinergia collaborativa con l’Università del Salento, confluito nella stipula di un protocollo di intesa per lo svolgimento a favore del citato Ente di attività di controllo appunto in materia di esonero totale o parziale del pagamento di tasse universitarie da parte dei soggetti dichiaratisi aventi diritto, che ha già consentito alla stessa il recupero di oltre 100.000 euro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!