Scoperti 680 chili di Gpl in deposito abusivo

Ruffano. Nell’area erano stoccate anche 49 bombole di gas vuote. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato

Individuato, dai Finanzieri di Casarano, un deposito di bombole non autorizzato e sprovvisto del certificato di prevenzione incendi, ove erano stoccati ben 680 chili di Gpl. Il deposito, costituito da un garage di circa 100 mq., ubicato nel centro storico del Comune di Ruffano, attiguo ad abitazioni civili, costituiva un pericolo per l’incolumità pubblica, in quanto sprovvisto dei sistemi di sicurezza, di impianto antincendio e delle relative certificazioni rilasciate dagli enti competenti (Vigili del Fuoco). Oltre ai 680 Kg di Gpl, contenuti in 52 bombole di varia capacità, nell’area erano stoccati anche ulteriori 49 contenitori di gas vuoti, ma non per questo meno pericolosi. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Il conduttore del deposito è stato deferito alla Procura della Repubblica di Lecce per aver omesso di denunciare all’Autorità competente la detenzione di materie esplodenti e/o infiammabili.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati