Minacce al sindaco. Cadono tutte le accuse

San Donato di Lecce. Il gip De Benedictis ha archiviato il caso. Do Cosimo Montinaro, comandante dei vigili, non usò alcuna forma di minaccia nei confronti del primo cittadino

SAN DONATO DI LECCE – Non ci sarebbe stata nessuna minaccia aggravata dall’uso delle armi da parte del comandante della polizia municipale di San Donato di Lecce, Damiano Cosimo Montinaro nei confronti del sindaco Ezio Conte. Cade dunque in tempi record ogni accusa nei confronti dell’ufficiale, anche grazie ad alcune testimonianze che avrebbero dimostrato come non vi sarebbe stata alcuna forma di minaccia. Giovedì 10 febbraio il gip del tribunale di Lecce, Annalisa De Benedictis, ha disposto l’archiviazione del procedimento penale a carico del comandante, accogliendo la richiesta avanzata dal pm, Stefania Mininni, su istanza presentata dall’avvocato Umberto Leo, difensore di Montinaro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati