Furto in una scuola: arrestato il ladro

Tuglie. Sottratte apparecchiature elettroniche e un quantitativo imprecisato di monete da un distributore di bevande

Ieri, in serata, i carabinieri della stazione di Sannicola, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip, Ines Casciaro, hanno tratto in arresto Gianni Barbaro, classe 1990, residente a Tuglie per un furto aggravato commesso il 20 gennaio presso il locale istituto scolastico. Durante il furto, furono sottratte apparecchiature elettroniche e un quantitativo imprecisato di monete da un distributore di bevande presente nello stesso edificio. Il danno complessivo patito dall’Istituo nell’occasione del furto, ammontava a 7.000 euro. Per il reato Barbaro era già stato arrestato il 21 gennaio, ma all’esito dell’udienza in camera di consiglio, il giudice monocratico non convalidò la misura, ritenendo l’insussistenza della quasi flagranza. Per il giudice Barbaro fu arrestato solo dopo la denuncia della persona offesa e non a seguito di un immediato inseguimento da parte della polizia giudiziaria. Sussistendo però, gravi indizi di colpevolezza nei suoi confronti, il Pm ha ravvisato gli estremi per la richiesta di una misura cautelare in carcere, che è stata eseguita ieri sera. Barbaro è ora nel carcere di Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati