Omicidio Basile: Colitti senior incompatibile con il carcere

Le condizioni di salute di Vittorio Colitti, il 67enne accusato, in concorso con il nipote, dell’omicidio di Peppino Basile, il consigliere dell’Italia dei Valori assassinato a Ugento la notte tra il 14 e il 15 giugno 2008, non sono compatibili con il regime carcerario. A stabilirlo è la perizia redatta dal medico legale Roberto Vaglio su incarico del gip del Tribunale di Lecce, Carlo Cazzella. Il 21 dicembre scorso era stata emessa una nuova ordinanza di custodia cautelare nei confronti del presunto assassino. Due giorni dopo era stato il legale…

Leggi tutto