Fotocopie illegali: nei guai due copisterie

Lecce. Sequestrati 29 libri già riprodotti in formato cartaceo e 188 in formato elettronico

Le Fiamme Gialle di Lecce hanno portato a termine un'attività di contrasto al fenomeno della fotocopiatura illegale di testi e opere dell’ingegno, che ha consentito di sequestrare, presso due esercizi del capoluogo, materiale già pronto per la distribuzione e di deferire all’Autorità Giudiziaria due responsabili. La normativa sul “Diritto d'Autore” prevede la possibilità di fotocopiare opere dell'ingegno, esclusivamente per uso personale, non oltre il 15% delle pagine di ciascuna pubblicazione. L'illecita attività di fotoriproduzione è punita con la reclusione da uno a quattro anni ed una multa da 2.582,28 euro a 15.493,71, nonché con altre sanzioni amministrative pecuniarie. L' operazione di servizio ha interessato due copisterie di Lecce dove le Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro materiale didattico illecitamente riprodotto, sia in formato cartaceo (29 libri già fotocopiati) che in formato elettronico (188 libri in formato Portable Document Format), nonché una fotocopiatrice e altri componenti hardware utilizzati per l'illecita duplicazione.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati