Differenziata: 1 milione di euro all'Ato Le 1 dalla Regione

Messi a disposizione altri 15 milioni per intensificare la misura nelle città capoluogo di provincia

“La Giunta regionale nella seduta del 30 novembre con due distinti provvedimenti ha dato nuovo impulso alla raccolta differenziata dei rifiuti”. Lo ha dichiarato in una nota il presidente consiliare del gruppo Sel, Michele Losappio. “Da un lato – ha proseguito Losappio – ha finanziato il Comune di Lecce e l'Ato Le 1 con 1 milione di euro finalizzati alla crescita, utilizzando risorse Fas dedicate a progetti di qualità. E' presumibile che in questa occasione il ministro Fitto ci risparmierà le sue considerazioni sull'uso 'a pioggia' di tali finanziamenti, uso che giustificherebbe il concentramento degli stessi nelle mani del Governo come intende fare con il Piano per il Sud. Dall'altro vengono messi a disposizione ben 15 milioni sempre per intensificare la raccolta differenziata nelle città capoluogo di provincia (Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Andria, Barletta e Trani) che per popolazione residente e per quella fluttuante (turisti, studenti universitari, ecc,) possono contribuire in maniera significativa a far crescere le percentuali di raccolta differenziata e di conseguenza di rifiuti sottratti alle discariche ed agli impianti. Come si vede il Governo di Vendola prosegue nell'unica strada percorribile per trasformare i rifiuti da problema a risorsa, quella del riciclo”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!