Ritrovati migranti, ma di scafisti e gommone non c'è traccia

Novaglie. Gli extracomunitari, 10 dei quali apparentemente minori, avevano gli abiti imbevuti di acqua

Rintracciati, dai carabinieri della Compagnia di Tricase, 23 clandestini sbarcati nel corso della nottata, nei pressi di Novaglie. I migranti, maschi e sedicenti afghani, 10 dei quali apparentemente minori, sono stati individuati in gruppi sparsi, ma tutti si dirigevano verso il centro cittadino. Successivamente sono stati accompagnati presso il centro “Don Tonino Bello” di Otranto per le procedure di identificazione. La segnalazione della presenza di cittadini extracomunitari è giunta all'una di notte e immediate sono scattate le ricerche protrattesi per le ore successive. Quando sono stati ritrovati, i migranti avevano i vestiti inzuppati di acqua. Questo dato fa pensare alla possibilità che abbiano raggiunto la costa con un'imbarcazione, ma non c'è alcuna certezza in merito in quanto non c'è traccia del natante né degli scafisti.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati