Litiga con la moglie e aggredisce gli agenti: arrestato

Afferra la macchinetta del caffè e la scaglia contro i poliziotti. Poi li malmena anche con calci e pugni

Giancarlo Sparapane, di 40 anni, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato arrestato dalla polizia a Lecce con le accuse di oltraggio, resistenza, minacce aggravate e lesioni a pubblico ufficiale. Ieri sera, la moglie dell'uomo ha chiesto l'intervento degli agenti, a seguito di una violenta lite in casa. Considerata la pericolosità della situazione e la presenza delle figlie minori dell'uomo che assistevano alla scena, gli agenti hanno chiesto rinforzi e l'intervento dei sanitari del 118, cercando, nel contempo, di calmare bonariamente Sparapane che invece, afferrata da una mensola la macchinetta del caffè, l'ha scagliata contro i poliziotti, aggrediti anche con calci e pugni. Bloccato e trasportato all'ospedale Vito Fazzi, poco dopo è stato portato in Questura e dichiarato in arresto. Uno degli agenti ha riportato lesioni giudicate guaribili in una settimana.

Leave a Comment