Sequestro di videopoker in un noto bar di Nardò

Al proprietario del locale è stata applicata una sanzione amministrativa di oltre 5mila euro

Nel corso di un programma predisposto dal Questore di Lecce Dr. Antonino Cufalo, nella giornata di ieri, il Commissariato di Nardò ha effettuato una serie di controlli a tappeto a Galatone e a Nardò incentivando al massimo la prevenzione dei reati. Nell’ambito di questa attività sono stati controllati 3 esercizi pubblici, 75 autovetture, identificate complessivamente 140 persone, elevate 25 contravvenzioni. Inoltre, presso un noto bar ubicato nel centro di Nardò, a seguito di mirati controlli, sono stati sequestrati 4 apparecchi elettronici tipo videopoker vietati con giochi non leciti secondo quanto previsto da Decreto Direttoriale dell’Amministrazione Monopoli di Stato nel 2005. Gli apparecchi sono stati immediatamente sequestrati mentre il proprietario D.A.G., neretino di anni 29, denunciato per violazione del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza con applicazione di una sanzione amministrativa di 5.300 euro. Stessa sanzione è stata elevata nei confronti del distributore degli apparecchi C.A. di Nardò.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!