Videogiochi truccati: scattano le denunce

Installato un congegno elettronico al fine di alterare le caratteristiche della macchina e le vincite

La Guardia di Finanza di Lecce ha appena concluso una operazione a contrasto del gioco d’azzardo che ha consentito di individuare e sottoporre a sequestro amministrativo, presso un esercizio pubblico della provincia, videogiochi non conformi alla legge. Il responsabile dell’esercizio e il gestore dell’apparecchio sono stati segnalati all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, per aver manomesso il videogioco, attraverso l’istallazione di un congegno elettronico, al fine di alterare le caratteristiche della macchina e garantire le vincite non in funzione dell’abilità del giocatore bensì con una casualità già predeterminata elettronicamente. I responsabili sono stati deferiti a piede libero alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Lecce, per aver reso possibile l’utilizzo in luogo pubblico di congegni adibiti al gioco d’azzardo. Ulteriore specifica comunicazione è stata inoltrata, per l’adozione dei provvedimenti di competenza, al Sindaco del Comune interessato ed alla Questura competente.

Leave a Comment