4 novembre, Festa delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia

4 novembre: l’esempio delle Forze armate per comprendere la pace, la democrazia e la libertà

“Il 4 novembre vuole essere non una semplice commemorazione, ma l’occasione per riflettere sull’importanza della pace e delle libertà, valori imprescindibili, per i quali tanti nostri giovani soldati continuano a morire lontano da casa”. È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, intervenendo alla vigilia della ricorrenza del 4 novembre, Festa delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia. “Il 4 novembre – prosegue Buccoliero – non intende solo ricordare i settecentomila soldati morti durante la prima guerra mondiale per difendere la nostra Patria, ma vuole anche guardare al sacrificio costante e silenzioso degli uomini e delle donne che indossano una divisa e che, oggi come ieri, sono in prima linea per difendere la pace e la democrazia, non solo in Italia, ma anche in terre lontane e martoriate dalla guerra, dal terrorismo e dalla fame. La generosità, il coraggio e la dedizione della grande famiglia delle Forze Armate rappresentano l’occasione per riflettere come la pace, la libertà e la democrazia non siano valori acquisiti e scontati, ma richiedano l’impegno costante di uomini e donne di buona volontà. Ogni giorno e a tutti i livelli. A loro, agli uomini e alle donne delle Forze Armate, deve andare la nostra incondizionata gratitudine – conclude Buccoliero – perché é grazie al loro impegno incessante e generoso, che possiamo comprendere, fino in fondo, il valore di termini come libertà, pace e democrazia”. Lecce, 03/11/10

Leave a Comment