Il Salento a Lugano per promuovere il territorio

Al “Salone Internazionale Svizzero delle Vacanze” saranno presenti Provincia di Lecce, Camera di Commercio e Apt

Il territorio salentino sarà presente per la prima volta al “Salone Internazionale Svizzero delle Vacanze”, in programma presso il Centro Esposizioni di Lugano dal 30 ottobre al 1° novembre prossimo. Per il prestigioso appuntamento è stato, infatti, acquisito dalla Provincia di Lecce, di concerto con la Camera di Commercio e con l’Azienda di Promozione Turistica di Lecce, uno spazio espositivo nel quale saranno presentate al pubblico di visitatori e operatori le risorse ambientali, storico-artistiche e produttive del territorio. La partecipazione dei tre Enti rientra nell’ambito del “Protocollo d’intesa 2010”, sottoscritto nella scorsa primavera, e fa seguito alle ultime iniziative attuate nelle ultime settimane, con la presenza congiunta al Travel Trade Italia di Rimini e con l’organizzazione a Bologna di “Salento in piazza”, importante vetrina dei produttori del settore agroalimentare. Il “Salone Internazionale Svizzero delle Vacanze” di Lugano, giunto alla sua ottava edizione, è una delle più prestigiose manifestazioni turistiche che si tengono in Svizzera. In pochi anni, la manifestazione si è consolidata ed è cresciuta fino a diventare un evento di grande importanza tra le fiere regionali europee: l’edizione 2009, organizzata su una superficie di 12.000 mq, ha fatto registrare la presenza di oltre 60.000 visitatori e di 1.500 operatori. “E’ diventato per noi fondamentale andare incontro al mercato straniero – dichiara l’assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella – che per il nostro territorio si può dire sia un campo ancora pressoché inesplorato. Oggi, nell’epoca in cui internet e i voli low-cost hanno praticamente azzerato le distanze tra le destinazioni, i nostri “numeri” ci parlano di un 10% soltanto di presenze straniere, un valore tra i più bassi in Italia”. “Dobbiamo attrezzarci per presentare il Salento anche all’estero, magari partendo da quei mercati che oggi sono interessati da collegamenti a basso costo con il nostro territorio, e adoperarci affinché siano conseguentemente assicurati servizi adeguati”, conclude Pacella. Al Salone 2010 parteciperanno istituzioni pubbliche, aziende ricettive ed agricole, consorzi, cantine vitivinicole ed altre realtà produttive che animeranno la manifestazione, offrendo nuovi spunti a tutti i visitatori, intrattenendo con degustazioni e vendita diretta al pubblico. I visitatori presenti potranno inoltre incontrare i tour operator internazionali che sempre più spesso decidono di lanciare in anteprima nuovi prodotti e presentare i nuovi cataloghi della stagione. Sulla scia del grande apprezzamento e successo ottenuto nel 2009, anche in questa nuova edizione il Salone rafforzerà ulteriormente il proprio lato “business to business”, riproponendo il workshop internazionale, dedicato agli incontri professionali tra “sellers” e “buyers”, ed affiancandolo a diversi workshop tematici, riservati, tra l’altro, al turismo istituzionale dei Comuni e degli Enti territoriali che, durante una serie di incontri, presenteranno la propria migliore offerta turistica.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!