Contribuzioni indebite ad azienda agricola. Indagato il titolare

Sud Salento. L’impresa non era in possesso dei requisiti per l’assegnazione di somme pubbliche per 300mila euro

Le Fiamme Gialle di Gallipoli hanno concluso un’attività investigativa volta a controllare che i soggetti percipienti contributi agricoli siano effettivamente in possesso dei requisiti per l’assegnazione delle somme pubbliche. Tale attività, ha permesso di individuare un’azienda agricola del sud Salento che ha illecitamente usufruito di erogazioni pubbliche per oltre 300 mila euro. L’impresa in questione, infatti, destinataria di contributi, è risultata essere l’artefice di una articolata truffa ai danni dell’Agea (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura), progettata al fine di ottenere indebite contribuzioni nel settore agricolo, ovvero, di incentivi economici erogati dalla Unione Europea, alle aziende agricole che lasciano a riposo i propri terreni. Da qui l’idea del soggetto di dichiarare falsamente il possesso di 181 ettari di terreni agricoli, allo scopo di percepire indebitamente il contributo comunitario. Il responsabile, indagato per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, dovrà ora restituire quanto indebitamente percepito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!