Per la prima volta a Lecce la giornata nazionale dello sport paralimpico

Il capoluogo è una delle 13 città scelte come sede dell'evento. Scopo della manifestazione è promuovere e diffondere la pratica sportiva tra le persone con disabilità

C'è anche Lecce tra le 13 città italiane che il prossimo 14 ottobre ospiteranno la 5a Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico. L’evento è stato indetto dal Comitato italiano paralimpico (Cip) e dalla Fondazione Enel Cuore Onlus. È stato lo stesso presidente nazionale del Comitato Paralimpico Italiano (Cip), Luca Pancalli, ad indicare il capoluogo salentino come sede dell'evento, che nelle precedenti quattro edizioni si è sempre svolto a Bari. Lo scopo della manifestazione è promuovere e diffondere la pratica sportiva tra le persone con disabilità, dimostrando che lo sport è “uno solo ed uno solo” e che nella pratica scompaiono gli steccati tra atleti disabili e normodotati. Teatro della giornata sarà il Palazzetto dello Sport “Ventura” di Piazza Palio, dalle 8.30 e fino alle 18. Sul parquet si alterneranno – tra incontri, partite ed esibizioni – le società paralimpiche pugliesi con i propri tesserati con disabilità intellettive, fisiche, sensoriali e sordi, ma anche atleti normodotati. Sugli spalti è prevista la presenza di centinaia di studenti di ogni ordine e grado delle scuole salentine, che potranno divertirsi assieme agli atleti e cimentarsi con loro nelle varie discipline. Faranno da testimonial gli atleti paralimpici che si sono distinti nel corso dell'anno: riceveranno tutti un riconoscimento. Alla giornata di Festa ne seguirà una di studi, organizzata da Cip Puglia, Cip provinciale di Lecce e Coni provnciale di Lecce. Il convegno tecnico-scientifico, dal titolo “Una storia lunga 50 anni: dallo Sport-terapia allo Sport Paralimpico”, ospiterà relatori di caratura nazionale ed internazionale che si rivolgeranno a medici, medici sportivi, fisiatri, terapisti, insegnanti di sostegno, assistenti sociali e tecnici di quasi tutte le Federazioni sportive, oggi più che mai interessate alla storia ed all'attualità del movimento sportivo paralimpico. Appuntamento a Lecce il 15 ottobre (ore 9) nella sala convegni dell'Arthotel & Park (via G. De Chirico, 1). Le due manifestazioni godono del patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce. Il comitato regionale del Cip, presieduto da Giuseppe Pinto, ha costituito un Comitato organizzatore locale, di cui è presidente il delegato provinciale del Cip, Antonio Vernole. Che spera possa nascere da queste due giornate un movimento paralimpico che in provincia di Lecce stenta a decollare: “Saranno due giorni intensi”, dice Vernole, “che metteranno al centro dell'attenzione le persone con disabilità che hanno necessità di praticare sport per fini terapeutici e per una vera integrazione sociale. Spero che queste giornate siano la base di partenza per promuovere e diffondere la pratica sportica tra le persone disabili e tra quelle appartenenti a categorie sociali svantaggiate, per uscire dall’isolamento e dall’emarginazione attraverso l’attività motoria e sportiva”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!