Gettò busta di droga per strada durante una folle corsa in moto

Provocò il panico tra gli automobilisti, mentre fuggiva dalla polizia che lo inseguiva. Condannato a 4 anni e 2 mesi. Concessi i domiciliari

E’ stato condannato a quattro anni e due mesi di reclusione, oltre a 20mila euro di multa, a seguito di patteggiamento, Floriano Trecchi, il 35enne di Taurisano arrestato lo scorso 19 giugno dagli agenti della Squadra Mobile di Lecce, dopo un lungo inseguimento a tutta velocità sulla tangenziale Est del capoluogo salentino. Trecchi, a bordo di una Kawasaki 750z, cercò di sfuggire alla polizia lanciandosi a quasi 200 chilometri orari, provocando il panico tra gli automobilisti e fermandosi solo all'altezza dello svincolo per la statale 101 dopo aver gettato via la droga. Nell’occasione l’uomo tentò di liberarsi di una busta con un chilo di hashish. Durante la fuga a folle velocità, infatti, il centauro cercò di disfarsene gettandolo via, ma dopo una serie di ricerche la busta in cellophan fu recuperata. Oggi, il gup Alcide Maritati, ha accolto la richiesta di patteggiamento concordata in precedenza dall’avvocato di Trecchi, Mario Coppola e dal pubblico ministero titolare del procedimento, Stefania Mininni. Il gup ha inoltre concesso all’imputato gli arresti domiciliari.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!