L'armadio di casa come magazzino per la droga: arrestato

Tricase. Si tratta di un 28enne incensurato. L'accusa è detenzione ai fini di spaccio di cocaina e hashish

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile – Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Tricase hanno arrestato Alessandro Esposito, 28enne del posto, incensurato, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina ed hashish. Nella serata di ieri i militari dell’Aliquota Operativa, percorrendo una via centrale di Tricase, hanno notato due giovani che uscivano dal portone di un’abitazione. Uno dei due, in particolare, ha incuriosito i militari poiché ha fatto capolino dal portone guardandosi attorno con fin troppa prudenza e circospezione. Percorsi alcuni metri, il giovane ha notato, in lontananza, una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Tricase e ha repentinamente cambiato direzione infilandosi in un vicolo. Ritenendo anomalo il comportamento del pedone, due militari dell’Aliquota Operativa sono scesi dall’autovettura di servizio e hanno iniziato a seguirlo. Percorsi pochi metri, però, il ragazzo, in seguito identificato come Alessandro Esposito, ha iniziato ad accelerare il passo e, infilata una mano nella tasca dei pantaloni, ne ha gettato il contenuto a terra. I Carabinieri gli hanno intimato di fermarsi ed Esposito non solo non si è bloccato, ma anzi si è dato a precipitosa fuga nei vicoli del centro storico di Tricase. Inseguito, dopo pochi metri è stato raggiunto e bloccato mentre altri militari, nel frattempo giunti in ausilio, hanno fermato l’amico e recuperato ciò di cui Esposito aveva cercato di disfarsi: sei dosi di cocaina ben confezionate per un peso complessivo di quasi cinque grammi mentre l’amico è risultato totalmente estraneo ai fatti. Sottoposto a perquisizione personale, sono stati rinvenuti due pezzetti di hashish per un peso complessivo di circa tre grammi. La perquisizione, quindi, è stata estesa anche all’abitazione di Esposito dove, all’interno del cassetto di un armadio a muro, adibito a “magazzino della droga”, i Carabinieri hanno trovato un bilancino di precisione, un taglierino con evidenti tracce di stupefacenti e due involucri contenenti circa quindici e circa dieci grammi di cocaina. Trasferito in caserma, Esposito è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di trenata grammi di cocaina e tre grammi di hashish. Dell’avvenuto arresto è stata data notizia al Pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Dr. Santacatterina, il quale ha disposto il trasferimento di Esposito presso la Casa Circondariale “Borgo San Nicola”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!