Avances insistenti a due donne: arrestato un rumeno

Morciano di Leuca. Tenta di abbracciare e baciare una signora e una minorenne. Finisce in manette con l'accusa di violenza sessuale

I carabinieri della Stazione di Salve hanno arrestato Florin Vladu, un 34enne rumeno residente in provincia di Pavia, per violenza sessuale. Ieri sera l’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica da abuso di sostanze alcoliche, ha iniziato a infastidire tutte le donne che erano all’interno della villa comunale di Morciano di Leuca. All’inizio il suo comportamento, limitato a complimenti e altre esternazioni verbali, è stato ignorato dalla maggior parte delle persone. Con il passare del tempo, però, le avances dell’uomo si sono fatte sempre più insistenti fino a quando, complice il buio che nel frattempo era calato e l’esiguo numero di persone rimaste all’interno della villa comunale, Vladu si è avvicinato a una signora e, dopo averla afferrata per le braccia, l’ha avvicinata a sé e ha più volte tentato di abbracciarla e baciarla. Solo l’intervento del marito della malcapitata ha impedito un drammatico epilogo. Vladu si è allora diretto verso una minore e ha ripetuto il gesto afferrandola per la braccia, ma la ragazzina è riuscita a divincolarsi e fuggire. Nel frattempo, il marito della donna in precedenza assalita, ha contattato i Carabinieri della Compagnia di Tricase sul numero unico europeo di emergenza 112 e la Centrale Operativa ha inviato sul posto una pattuglia della Stazione di Salve. I militari sono arrivati proprio mentre, terrorizzata e in lacrime, la minore stava correndo verso la propria abitazione. Tranquillizzata dalla presenza dei propri genitori, ha poi indicato ai militari l’uomo che l’aveva afferrata. Quando è stato avvicinato dai militari, Florin Vladu in un primo tempo ha negato qualsiasi addebito, ma la sua versione è stata smentita dalla coppia di coniugi che, per prima, era stata oggetto delle morbose attenzioni dell’uomo. Il cittadino rumeno ha avuto allora una violenta reazione prima verbale, durante la quale ha tentato di minacciare le proprie vittime, e poi fisica quando ha tentato, inutilmente, di colpire con calci e pugni i carabinieri intervenuti. Portato in caserma, Florin Vladu è stato dichiarato in arresto per violenza sessuale. Dell'accaduto è stata data notizia al Pm di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, Dr. Santacaterina, il quale ha disposto il trasferimento dell’uomo in carcere.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!