Fiera del Levante 2010: al via la 74esima edizione

Dall'11 al 19 settembre, oltre 800 espositori, provenienti da più di 40 Paesi e da ogni angolo del mondo, mostreranno i loro prodotti e servizi

Dall'11 al 19 settembre 2010, torna a Bari l'appuntamento più atteso dell'anno, con la Fiera del Levante, la Campionaria Internazionale alla sua 74esima edizione. La Fiera sarà aperta in occasione dell’inaugurazione di sabato 11 dalle ore 15 alle 21:30. Mentre dal lunedì al venerdì i visitatori potranno accedere dalle 9:00-20:30. Sabato e domenica fasce orarie ampliate dalle 8:30 alle 21:30. Il costo del biglietto d’ingresso è di € 6,50. Piccola curiosità, chi arriva in bici, anche da fuori portandola gratuitamente in treno, non paga l’ingresso. La Fiera del Levante rappresenta un punto di incontro tra le diverse realtà economiche che si affacciano sul mediterraneo, a partire dalle regioni italiane del mezzogiorno per arrivare ai paesi balcanici e al vicino oriente e ricopre un ruolo di collante tra i mercati europei e le realtà commerciali in via di sviluppo dell’est europeo e del medio oriente, fornendo propulsione a paesi che restano normalmente al di fuori dei grandi scambi internazionali. La Fiera del Levante interessa un bacino d’utenza estremamente vasto, tanto da raggiungere oltre un milione di visitatori e circa 2000 espositori. Grande occasione per aprirsi a nuovi mercati ed allacciare proficui scambi commerciali per tutti gli espositori. Per la prima volta nella storia della Fiera sarà possibile restare connessi a Internet, tramite i propri dispositivi Wifi, grazie alla connessione senza file offerta gratuitamente a tutti i visitatori. Link al sito http://www.fieradellevante.it/index.asp?lingua=it

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!