Officine della Musica, un progetto per i giovani

Comune capofila: Lecce. Molti i partner, tra cui Provincia di Lecce, Unisalento, Apulia Film Commission, Lecce Città Universitaria, Cool Club

Il progetto “Officine della musica” ha per obiettivo la realizzazione di un’interfaccia musicale giovanile permanente fra Comune di Lecce, Università del Salento e la musica giovanile indipendente, mirante alla creazione di una cultura musicale diffusa all’interso della comunità giovanile salentina. Al contempo si cercherà di dare alle band giovanili salentine di essere apprezzate e conosciute al livello locale e nazionale, attraverso una serie di esibizioni, attività di promozione e contatti con case discografiche nazionali. Gli ambiti d’intervento delle iniziative contemplate dal progetto “Officine della musica” sono: a. Spazi e strutture adatti all’esibizione e alle prove delle band; b. Formazione degli operatori del settore e incontri con stakeholders; c. Esibizione delle band nel Salento e in Italia; d. Promozione e diffusione su web e. Produzione e diffusione tra gli operatori del settore e pubblicazione musicale e video. f. Attivazione di programmi di formazione e produzione musicale da affiancare ad attività di intervento sui bisogni sociali. Capofila: Comune di lecce Partner: Provincia di Lecce, Università del Salento, Apulia Film Commission, S.C. Lecce Città Universitaria, S.C. Cool Club rl, Punto exe sas, Associazione Sum, Fondazione Rico Semeraro, Notas Music Factory. In allegato, la scheda del progetto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment