Edilizia scolastica: approvati progetti per 4 milioni di euro

L'obiettivo è migliorare e potenziare la dotazione di immobili scolastici della Provincia di Lecce

In un comunicato, la Giunta Provinciale, presieduta da Antonio Gabellone, nella seduta di ieri, fa sapere di avere impegnato le seguenti risorse finanziarie per interventi che interesseranno quattro edifici scolastici del suo territorio. Con una spesa di 2.639.000 euro, la Provincia completerà l’Istituto Professionale Statale di Martano, il cui immobile era da tempo allo stato rustico. Il progetto esecutivo approvato dalla Giunta prevede la costruzione di n. 15 aule didattiche, i laboratori, gli uffici ed i servizi. Al vecchio progetto sono stati aggiunti l’adeguamento normativo a livello acustico e termico e la sistemazione delle aree esterne all’edificio. Altri 900.000 euro saranno destinati a lavori di manutenzione, ristrutturazione e adeguamento normativo del Liceo Classico ‘Capece’ di Maglie. Il progetto preliminare approvato dalla Giunta, prevede importanti interventi sulla palestra, i servizi e gli infissi dell’antico immobile che la Provincia ha in uso dall’Ente ‘Capece’. Lavori di consolidamento statico, per una pesa complessiva di 300.000 euro, interesseranno la sede del Liceo Classico di Nardò. A seguito di un cedimento delle fondazioni di due aule, la Giunta Provinciale ha reperito le risorse necessarie ed ha approvato il progetto esecutivo che permetterà alla scuola neretina il pieno utilizzo della dotazione di aule didattiche. Con una spesa di 200.000 euro, infine, la Giunta Provinciale ha disposto il completamento del corpo-aule della sede staccata di Taurisano dell’Istituto Professionale Femminile di Casarano. Il progetto definito approvato dalla Giunta do palazzo Adorno prevede la realizzazione di n. 3 aule, dei servizi e la sistemazione delle aree esterne. “La Provincia sta mantenendo gli impegni presi nella fase di approvazione delle linee programmatiche in sede di Consiglio provinciale dal presidente Gabellone” dichiara l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Massimo Como. “Tra le priorità stabilite da questa Amministrazione, infatti, figuravano ai primi posti la sicurezza stradale e l’edilizia scolastica. Con questi interventi, dunque, intendiamo garantire ai giovani studenti la possibilità di seguire le lezioni in condizioni nelle migliori condizioni, in ambienti accoglienti, sicuri e adeguati alle moderne esigenze della scuola. In questo modo investiamo sulle nuove generazioni; con un grosso impegno finanziario interverremo su alcuni edifici scolastici, come lo storico ‘Capece’ di Maglie, per migliorarli, metterli in sicurezza ed adeguarli alle nuove esigenze. A Martano abbiamo preso di petto una situazione difficile risolvendo un problema che bloccava i lavori di completamento dell’edificio avviati a suo tempo e poi interrotti. Approvando il progetto esecutivo dell’Istituto Professionale Statale di Martano, con un notevole impegno finanziario doteremo il territorio di un’altra scuola moderna e funzionale”, conclude l’assessore Como.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!