Colitti senior, i consulenti chiedono ulteriori esami clinici

 

I giudici del Riesame dovranno decidere se far sottoporre Vittorio Colitti ad ulteriori esami specialistici

Bisognerà attendere ancora prima di conoscere la decisione del Tribunale del Riesame di Lecce sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali di Vittorio Colitti, il 67enne accusato, in concorso con il nipote Vittorio Luigi, dell’omicidio di Peppino Basile, il consigliere dell’Italia dei Valori assassinato ad Ugento la notte tra il 14 e il 15 giugno del 2008. Il collegio di periti nominato dal Tribunale per stabilire la compatibilità del regime carcerario con le condizioni di salute di Colitti, infatti, ha chiesto che l’agricoltore ugentino sia sottoposto ad ulteriore accertamenti clinici. In particolare che Colitti sia ricoverato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per essere sottoposto ad esami cardiaci approfonditi. Nei prossimi giorni il collegio, composto dal presidente Vincenzo Pellerino e dai giudici Stefano Sernia e Francesca Mariano, deciderà in merito alla richiesta dei consulenti, chiamati a rispondere su otto diversi quesiti riguardanti lo stato di salute dell’uomo. E’ la seconda volta che i giudice del Riesame sono chiamati a esprimersi sulla richiesta di revoca della misura cautelare avanzata dall’avvocato Francesca Conte dopo la sentenza della Corte suprema di Cassazione che nei mesi scorsi ha anato, accogliendo il ricorso presentato dalla difesa, l’ordinanza dell’undici dicembre 2009 con cui il Riesame aveva confermato la custodia cautelare in carcere. A motivare la sentenza della Cassazione due aspetti fondamentali: innanzitutto l’attendibilità della piccola testimone oculare dell’omicidio, uno dei punti cardine della tesi accusatoria. Due aspetti che sembrano, però, non convincere i giudici del Riesame che hanno già ritenuto “non dirimenti le questioni sollevate in ordine alla gravità indiziaria, rilevando, sulla scia di quanto già ritenuto dal Tribunale del Riesame per i minorenni, che le dichiarazioni rese dalla minore appaiono prima facie attendibili”, e che “le dichiarazioni rese dal collaboratore dì giustizia, l’inattendibilità delle stesse deriva dalla loro contraddittorietà”. Nelle prossime ore il Csm deciderà sulla possibilità di rinnovare l’applicazione a Lecce per tutta la durata del processo Basile al sostituto procuratore minorile, Simona Filoni, oggi in servizio a Caltanisetta e già titolare dell’inchiesta.

Articoli correlati: Omicidio Basile: scarcerato Colitti jr (2 settembre 2010); Colitti: perizia sullo stato psico-fisico (25 agosto 2010); Oggi nuova udienza per Vittorio Colitti (13 agosto 2010); Parere negativo: Colitti jr resta in cella (23 luglio 2010); Omicidio Basile: oggi il Riesame per Colitti jr (15 luglio 2010); Io Conto: sul delitto Basile interviene il comitato ugentino (13 luglio 2010); Delitto Basile. La madre mostrò la foto dei Colitti alla figlia (12 luglio 2010); Omicidio Basile: lettera di minacce all’avvocato dei Colitti (11 luglio 2010); Omicidio Basile: la psicologa, la bimba soggetta a suggestioni (10 luglio 2010); Omicidio Basile: in aula don Stefano (7 luglio 2010); Omicidio Basile: Colitti jr va al Riesame (7 luglio 2010); Omicidio Basile: i vicini mentirono (23 giugno 2010) Omicidio Basile: continua il processo (22 giugno 2010); Omicidio Basile. Le testimonianze delle adolescenti (18 giugno 2010); Omicidio Basile, riprende oggi il processo a Colitti jr (18 giugno 2010); Basile due anni dopo: l’omelia di don Stefano (16 giugno 2010); Basile anno secondo (15 giugno 2010); Omicidio Basile. La Cassazione: dubbi sull’attendibilità della testimone (7 giugno 2010); Omicidio Basile: piccoli gialli e ipotesi alternative (1 giugno 2010); Omicidio Basile: per il medico legale è difficile stabilire il numero degli assassini (29 maggio 2010); Omicidio Basile: microspie ed intercettazioni (29 maggio 2010); Omicidio Basile: la Cassazione ana la decisione del Riesame (13 maggio 2010); Omicidio Basile: la Procura chiama a testimoniare i presunti assassini di Salvatore Padovano (12 maggio 2010); Colitti jr, domani il via al processo. Con un nuovo giudice (11 maggio 2010); I legali di Colitti jr: Le intercettazioni, prova di innocenza (6 maggio 2010); Processo Colitti jr: la difesa chiede la sostituzione del presidente del collegio (3 maggio 2010); Processo Colitti jr: la difesa chiama 83 testimoni (30 aprile 2010); Omicidio Basile, Garofano: “La scena del crimine scagionerà i Colitti” (14 aprile 2010); Omicidio Basile: spunta un collaboratore di giustizia (4 aprile 2010); Omicidio Basile: giudizio immediato per Colitti jr (23 marzo 2010); Omicidio Basile: richiesta di giudizio immediato per Colitti jr (23 marzo 2010); Omicidio Basile: per la difesa la bimba non è attendibile (24 febbraio 2010); La bimba ha riconosciuto i Colitti (17 febbraio 2010); Omicidio Basile: nuovo interrogatorio per la piccola teste (17 febbraio 2010);  Omicidio Basile: il colonnello Garofalo sarà il super consulente della difesa (9 febbraio 2010);  Basile. Nuovo interrogatorio per la baby testimone (4 febbraio 2010);  Basile. Zazzera: “Sconcertante fuga di notizie” (4 febbraio 2010);  Basile. Pronto un esposto di Idv (4 febbraio 2010);  Nuova perizia medica su Colitti (2 febbraio 2010);  Colitti jr resta in carcere (28 gennaio 2010);  Chiesto un nuovo interrogatorio per la baby testimone (27 gennaio 2010); Omicidio Basile: la difesa denuncia una fuga di notizie (21 gennaio 2010);  Interrogatori a tappeto: “Rancori tra Basile e i Colitti” (20 gennaio 2010); La difesa chiede la scarcerazione dei Colitti (14 gennaio 2010); Li vede in tv. “Sono stati loro” (13 gennaio 2010); La bimba scagiona i Colitti. Le reazioni (11 gennaio 2010);  La bimba scagiona i Colitti (8 gennaio 2010); Omicidio Basile: nuovi elementi emergerebbero dall’incidente probatorio (23 dicembre 2009); Il Riesame: “Ecco perché Colitti jr resta in carcere” (23 dicembre 2009); Manifestazione pro Colitti ad Ugento (22 dicembre 2009);  Colitti jr resta in carcere (20 dicembre 2009); Colitti jr. Domani la decisione del Riesame (18 dicembre 2009);  Omicidio Basile: le motivazioni del Riesame (15 dicembre 2009); Colitti jr. Domani la decisione del Riesame (15 dicembre 2009); Davanti al Riesame Vittorio Colitti jr (15 dicembre 2009); Favoreggiamento. Indagata la nonna della piccola testimone (14 dicembre 2009);  Vittorio Colitti resta in carcere (11 dicembre 2009);  Colitti. Oggi la decisione del Riesame (10 dicembre 2009);  “Liberatelo, lui dormiva” (9 dicembre 2009);  Omicidio Basile: la parola al Riesame (8 dicembre 2009); I killer di Basile. Indizi di colpevolezza nelle intercettazioni (27 novembre 2009); Omicidio Basile. Il racconto della bambina che ha visto (26 novembre 2009); Arrestati i presunti killer di Basile. Le reazioni  (25 novembre 2009) Motta: “Basile ucciso dai vicini di casa” (25 novembre 2009) Omicidio Basile: arrestati due vicini di casa (25 novembre 2009); Altri minori dal pm (23 luglio 2009);  Il vicino di Basile accusato di favoreggiamento (24 giugno 2009);  Peppino Basile vive ancora. In 400 al corteo (16 giugno 2009);  “Peppino, scusaci sette volte” (15 giugno 2009); Le battaglie di Basile in un video a Palazzo dei Celestini (18 maggio 2009); Dai pm una squadra di calcetto (16 aprile 2009) I vicini di casa di Basile: “Vittime anche noi” (2 aprile 2009)  Il vicino di Basile ritorna dal pm (1 aprile 2009)   Sei ore sotto torchio (27 marzo 2009) L’interrogatorio più atteso (27 marzo 2009) Un’auto sotto casa di Basile la notte dell’omicidio  (26 marzo 2009)  “Ugento, alzati e cammina” (25 marzo 2009) Don Stefano querelato per diffamazione (24 marzo 2009) Anche Mantovano invita a parlare (24 marzo 2009)  Il vescovo invita all’unione in nome di Ugento (23 marzo 2009) Don Stefano: “Mi pedinano” (12 marzo 2009) Ambiente e politica. Il caso Basile finalmente in onda (24 febbraio 2009) “Il servizio su Basile andrà in onda lunedì” (18 febbraio 2009) Rischio censura per “Chi l’ha visto?” (17 febbraio 2009) Don Stefano: “Mi appello al Tacco. Voi contate” (14 febbraio 2009)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!