Spari e botte contro padre e figlio: arrestati

In manette Manuele Cesari e Ivano Ungaro per lesioni personali aggravate, porto abusivo e detenzione illegale di arma da fuoco

Nel pomeriggio di ieri, a Torre San Giovanni, militari delle Stazioni di Racale, Ugento e del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Casarano hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Manuele Cesari (prima foto), 29enne di Melissano, e Ivano Ungaro (seconda foto), 33enne di Alliste, per lesioni personali aggravate, porto abusivo e detenzione illegale di arma da fuoco.

manuele cesari
ivano ungaro

E' successo tutto verso le 15,30. Ungaro e Cesari hanno fatto fuoco contro un 23enne di Ugento, colpendolo al piede sinistro e hanno poi colpito ripetutamente alla testa, con il calcio della pistola, il padre 43enne. I dua hanno poi trasportato il ragazzo al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Casarano, dov'è stato ricoverato nel reparto di ortopedia per la ferita d'arma da fuoco al piede sinistro, con frattura dello scafoide e del cuboide omolaterale. Al padre del ragazzo sono state riscontrate ferite lacero contuse alla testa e frattura scomposta del dito della mano destra, con prognosi di 30 giorni. Ungaro e Cesari si sono poi dileguati a bordo della Mercedes di proprietà del primo. Ricercati, sono stati fermati nel centro abitato di Alliste. L'auto è stata sottoposta a sequestro e, a seguito di una perquisizione personale, è stata rinvenuta anche la pistola illegalmente detenuta (modello Sig Sauer) contenente 3 colpi calibro 9 oltre a un coltello a serramanico. Gli arrestati sono stati condotti presso il carcere di Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!