I “Luoghi d’allerta 2010” a Minervino di Lecce

Previste visite e itinerari di spettacolo a cura di Fondo Verri di Lecce. Oggi un percorso nel Parco Culturale del Dolmen “Li Scusi”

Una visita immersa nella natura per sentire intero il fascino di una terra ricca e spiritualmente profonda. Un itinerario, quello che il secondo appuntamento dei “Luoghi d’Allerta” propone, venerdì 13 agosto a Minervino di Lecce nel Parco Culturale del Dolmen “Li Scusi” che si configura come una vera e propria passeggiata nella pura bellezza, tra ulivi plurisecolari, muretti a secco e viottoli di campagna. L'evento rientra nell'ambito dell'ottava edizione di “Ri-Scrivere i luoghi (gli autori raccontano i luoghi)”, realizzato da Fondo Verri di Lecce, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce, le Amministrazioni di Giurdignano, Minervino di Lecce, Castro, Melendugno, Guagnano-Villa Baldassarre, Leverano, Arnesano, Trepuzzi, Campi Salentina e Squinzano e con il patrocinio della Regione Puglia. Si tratta di un cammino segnato da centinaia di blocchi di pietra che richiamano la fisionomia del territorio in epoca pre-romana e pre-ellenica. Percorrere questo tragitto esclusivo non significa soltanto seguire gli odori e i colori di un pezzo particolarmente intenso della campagna salentina, ma ancor più immergersi in un mondo misterioso e magico, quello della civiltà megalitica, di popolazione remote che possiamo tentare di conoscere solo attraverso le poche sopravvivenze architettoniche appartenenti alla loro organizzazione sociale. Ad accompagnare i visitatori con le guide essenziali Piero Rapanà e Maurizio Nocera, “Le fimmenne beddrhe” con Anna Cinzia Villani e Carla Maniglio accompagnate dalla fisarmonica di Rocco Nigro. Il musicastorie Mino De Santis e l’attore Antonio Calò in “Curcitumbule storie di nobili, cafoni, ladri e majati (tra canti e cunti)”. Il geniale chitarrista Valerio Daniele. La poetessa Rita Greco dell’associazione Culturale Solidea 1 Utopia con Il Fabbricante di Armonia di Antonio Verri e Ilaria Seclì con Inediti Versi. Il prossimo appuntamento domenica 22 agosto, Castro, Castello e centro storico, con la presentazione dell’audio libro e concerto recital “Qui se mai verrai – Il salento dei poeti” in scena Claudio Prima, Emanuele Coluccia, Redi Hasa, Maria Mazzotta, Simone Giorgino, Angela De Gaetano, Piero Rapanà.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment