Serata di cinema a Sannicola

Il corto “Danze di palloni e di coltelli”, prodotto da Apulia Film Commission è presentato all’interno della rassegna “Percorsi d’Estate”

Appuntamento oggi alle 21 sul Sagrato della Chiesa della Madonna delle Grazie di Sannicola per la proiezione di “Danze di palloni e di coltelli” di Chiara Idrusa Scrimieri, all’interno della rassegna estiva “Percorsi d’Estate” organizzata dall’Assessorato alla Cultura. Il video prodotto da Apulia Film Commission nella prima edizione del progetto “Memoria” è concepito per valorizzare giovani autori pugliesi con il compito di realizzare corti e mediometraggi sulle tradizioni e il patrimonio culturale della Regione Puglia. Il corto di 30', è stato realizzato tra il novembre 2008 e il febbraio 2009, nelle location dell'entroterra salentino di Parabita, Matino e Novoli e si addentra nelle tradizioni poco conosciute della scherma salentina e dei palloni votivi di carta, tra levità e asprezza nella figura collante di Leonardo Donadei. Ricco il palinsesto della serata con la performance di scherma a cura della Compagnia di Danza Scherma Salentina, il lancio di palloni aerostatici a cura di Donadei, l'intervento acustico di Alessandro Coppola (Nidi d'arac) autore delle musiche originali del film. Il Dvd del film è in distribuzione salentina nelle edicole con la rivista Quisalento fino a fine settembre e con Anima Mundi nei punti vendita della casa di distribuzione otrantina. Il ricavato delle vendite andrà a finanziare il progetto di lungometraggio al momento in fase di scrittura, grazie alla concessione dei diritti da parte della Film Commission regionale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment