Schiacciato da frigo di 2 quintali, muore a 29 anni

Era di Ortelle e lavorara all'Istituto europeo di oncologia di Milano. Sul tragico evento, è stata aperta un'inchiesta

Luigi Martano, 29enne di Ortelle, è morto ieri per un incidente sul lavoro all'Istituto europeo di oncologia di Milano, il polo privato per la cura dei tumori fondato nel 1994 dal professor Umberto Veronesi. Il giovane, consulente radiochimico, è stato schiacciato, da una cella frigorifera del peso di due quintali, riportando gravi lesioni al torace e all'addome. Il fatto è accaduto nel pomeriggio verso le 15. Le sue condizioni sono apparse subito disperate. E' stato chiamato un mezzo di soccorso del 118, mentre i medici interni alla struttura tentavano di salvarlo. Purtroppo non c'è stato a da fare. Luigi è morto poco dopo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati