La Puglia protagonista al Farnborough International Airshow

Nuovo volo di ricognizione verso i mercati esteri per il sistema aerospaziale pugliese. Molte le pmi presenti all'evento

Il sistema aerospaziale pugliese, dopo l’Ila Berlino, vola a Farnborough, per l’importante appuntamento con il salone internazionale dell’aerospazio che riunisce, ogni due anni in Gran Bretagna, le principali industrie del settore aeronautico e spaziale a livello mondiale. La Regione Puglia, Assessorato allo Sviluppo Economico, con il supporto operativo dello Sprint Puglia (Sportello Regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese), accompagnerà, infatti, una delegazione di piccole e medie imprese pugliesi, insieme al Dap, Distretto Aerospaziale Pugliese, alla 47esima edizione dell’International Airshow di Farnborough, che apertsi svolgerà da lunedì 19 luglio a domenica prossima (25 luglio). La partecipazione della Regione Puglia al Farnborough International Airshow, si inserisce nella strategia di promozione economica regionale che mira a sostenere l’apertura internazionale delle imprese pugliesi nei settori strategici di sviluppo, come l’aerospazio, in cui le opportunità di collaborazione economica in ambito internazionale risultano ampie per il sistema economico regionale. E in effetti è proprio il sistema aerospaziale pugliese e le iniziative regionali per promuoverlo ad aver determinato un incremento costante nelle esportazioni del settore. A sottolinearlo è la Vice Presidente della Regione Puglia e Assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone, che accompagnerà le imprese e il Distretto all’Airshow. “L’aerospazio – ha detto – è diventato, per la nostra economia, un settore di punta. Negli ultimi due anni, tra la partecipazione ad eventi internazionali di settore e l’organizzazione di missioni, la Regione ha organizzato 11 iniziative e raccolto enormi risultati. Nel biennio 2008-2009, le esportazioni dell’aerospazio sono cresciute complessivamente del 42%, mentre altri segnali altrettanto incoraggianti arrivano con i primi dati del 2010″. “La vetrina di Farnborough – ha continuato la Vice Presidente – è importantissima per la Puglia, se si considera che il valore delle esportazioni del settore aerospaziale verso il Regno Unito, in un anno di grande crisi come il 2009, ci ha portato ad un risultato pari a 25,8milioni di euro, in crescita del 9,7% rispetto al 2008. A Farnborough portiamo una delle più belle immagini della Puglia: il dinamismo delle nostre imprese che cooperano attraverso il Distretto e fanno rete con gli altri distretti nazionali”. L’Airshow si presenta come un’irrinunciabile vetrina dedicata alle tecnologie, alle innovazioni e alle tendenze dei settori aeronautico e aerospaziale. La più recente edizione, svoltasi nel 2008, ha fatto registrare un straordinario risultato sia in termini di espositori, con la partecipazione di circa 1.400 operatori provenienti da oltre 50 Paesi, sia in termini di visitatori, con la presenza di 70 delegazioni e di quasi 300 mila visitatori, di cui la metà operatori del settore. La Puglia sarà presente a Farnborough con un proprio spazio espositivo di 150 mq, per presentare agli operatori e alle istituzioni i livelli di specializzazione, affidabilità e competitività raggiunti recentemente dal sistema aerospaziale pugliese. A questo scopo, lo Sprint Puglia, con la collaborazione dell’Ente Fiera, dell’Ambasciata d’Italia a Londra e dell’Ambasciata del Canada in Italia, si è attivato per organizzare un’agenda di incontri tra gli imprenditori pugliesi e delegazioni di operatori francesi, inglesi e canadesi. Così come accaduto nei mesi scorsi all’Aeromart di Montreal e all’Ila Air Show di Berlino, la delegazione delle Piccole e Medie Imprese pugliesi, accompagnata dal Dap, iscritta a Farnborough 2010 è nutrita e qualificata. Hanno accettato l’invito formulato dalla Regione Puglia a partecipare all’evento: Age, Comer Calò, Demas, Giannuzzi, Gielle, GSE industria aeronautica, Helitec, Processi Speciali, Rav. Con gli operatori pugliesi, parteciperanno alla manifestazione, anche i referenti del Dap. In considerazione della rilevante presenza di operatori provenienti da tutt’Europa e dall’America del nord, giovedì 22 luglio, Giuseppe Acierno, presidente del Dap, curerà una dettagliata presentazione del distretto. “La partecipazione pugliese al salone – ha dichiarato Acierno – conferma la vocazione internazionale del distretto aerospaziale e la capacità delle pmi di stare su mercati che offrono grandi opportunità. In un momento di crisi internazionale le strategie aziendali cambiano ed in questo le pmi pugliesi hanno dimostrato di essere reattive e costanti. Oggi, a meno di due anni dalla prima missione del distretto, possiamo continuare a confermare di aver fatto le scelte giuste. Oramai siamo prossimi a licenziare, d'intesa con lo Sprint Puglia, il programma del 2011 che sarà ancora più ambizioso”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment