Centinaia gli pneumatici abbandonati nel capoluogo salentino

D'Agata (Idv): “Difficile punire i responsabili, ma i sindaci adottino ordinanze sanzionatorie”.

Lecce, zona 167/B, 3 luglio 2010. La periferia cittadina si riscopre simbolo di degrado e scarsa coscienza ambientale: centinaia di copertoni ovvero rifiuti speciali di non facile smaltimento giacciono ai margini della strada abbandonati ed in bella vista. Interviene a tal proposito Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” dell'Italia dei Valori, il quale, pur comprendo le difficoltà nell’individuazione e punizione dei responsabili, rinnova ancora una volta l’invito a tutti i sindaci nel potenziare i servizi di vigilanza ambientale urbana e ad adottare ordinanze sindacali che puniscano in modo certo e deciso con sanzioni non inferiori ad € 500,00 nel minimo edittale, l’abbandono dei rifiuti in strada, poiché pare non resti altra soluzione che punire esemplarmente chiunque dovesse essere individuato.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati