I docenti varcano le frontiere dell’outdoor

Domani e lunedì presso l’Abbazia Santa Maria di Cerrata la conclusione per progetto formativo “Oltre

Terminata l’avventura del progetto formativo e di mobilità comunitaria “Oltre” (Outdoor Learning for Teachers’ Experiences), domani e lunedì presso l’abbazia di Santa Maria di Cerrate si svolgerà il seminario conclusivo che coinvolgerà i docenti e i dirigenti scolastici che hanno aderito al progetto, al fine di valutare e condividere le esperienze fatte e le competenze acquisite dai partecipati. Il programma “Oltre”, partito nell’ottobre 2009 ha puntato all’acquisizione di metodologie formative basate in particolare sull’outdoor education nei sistemi di istruzione e formazione professionale. In particolare, il percorso formativo, promosso dalla Provincia di Lecce e finanziato nel quadro del Programma settoriale Leonardo da Vinci Mobilità Vetpro, ha agito direttamente su docenti e formatori, cioè su coloro che rappresentano il nodo cruciale dell’innovazione, per metterli in condizione di svolgere il loro ruolo di facilitatori dell’apprendimento. Gli educatori della provincia di Lecce sono stati ospiti del Centro Outdoor Brathay di Ambleside, in Inghilterra, al fine di sviluppare, con i formatori di Threshold Consulting, attività di formazione esperienziale. Nella mattinata di lunedì, alle ore 11.30, oltre al gruppo dei docenti e dei dirigenti scolastici, prenderà parte anche Simona Manca, vicepresidente della Provincia di Lecce, per la condivisione dei risultati, nonché per la sostenibilità degli stessi attraverso, ad esempio, l’ideazione di proposte e collaborazioni future. Gli istituti e gli organismi di istruzione e formazione che hanno autorizzato i propri docenti e formatori a partecipare alle attività di formazione ed aggiornamento promosse dalla Provincia sono: IISS “L. Scarambone”, IISS “G. Deledda”, IISS “A. De Pace”, ITIS “E. Fermi”, ITCS “F. Calasso”, IISS “L. G. M. Columella”, IPSIA “G. Marconi” di Lecce; IISS “N. Moccia” e Liceo “Galilei” di Nardò; Magistrale “L. Comi” e IISS “Don Tonino Bello” di Tricase; Liceo “Don T. Bello” di Copertino; IISS F. Bottazzi” di Casarano; Liceo “F. Capece” e IISS “Lanoce” di Maglie; Istituto Comprensivo Polo 4 di Gallipoli e l’Enaip del territorio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!