Carabinieri: bilancio di un anno di attività

In occasione del 196mo anniversario dell'Arma, si analizzano i dati dell'attività svolta nell'ultimo anno

Si chiude simbolicamente oggi, in occasione del 196esimo anniversario della fondazione dell’Arma, l’anno di attività dei carabinieri del Comando provinciale di Lecce. “Un anno che – ha spiegato il colonnello Maurizio Ferla, comandante provinciale dell’Arma – ha fatto registrare una diminuzione complessiva dei delitti (110.514 quelli perseguiti) e al tempo stesso una recrudescenza dei cosiddetti reati predatori, come furti e rapine”. Dati che raccontano, attraverso l’analisi criminale del contesto sociale, la grave crisi economica che attraversa non solo l’intero Paese ma anche soprattutto il meridione e il Salento. Parte proprio dalla crisi economica, infatti, il costante aumento della propensione a delinquere di soggetti incensurati. Le cronache raccontano di casi significativi in cui gli autori di rapine, identificati e arrestati, si sono poi rivelati come “insospettabili”, gente comune spinta a gesti estremi dall’assoluto bisogno. I dati ci delineano poi come il “bottino” di queste rapine, compiute principalmente a danno di tabaccai, piccoli uffici postali e supermercati, sia quasi sempre di modesta entità. Numerosi, inoltre, i furti di generi alimentari compiuti nelle campagne. Non solo furti e rapine comunque nell’attività svolta quotidianamente dai militari dell’Arma, la cui attenzione è incentrata sempre più sulla tutela della collettività e ad una pronta risposta alla crescente domanda di sicurezza. Sono 681 complessivamente gli arresti effettuati e 7.473 le persone denunciate all’autorità giudiziaria. Significativi, inoltre, gli interventi portati a termine dalle varie componenti specialistiche: i carabinieri della Tutela della salute hanno effettuato 1.168 ispezioni e accertato 1.003 violazioni. Quello dell’Arma non è però solo un impegno repressivo, ma anche soprattutto preventivo, frutto di una presenza capillare sul territorio. Sono ben 54 i comuni della provincia in cui quella dei carabinieri rappresenta l’unica presenza delle forze dell’ordine. Fondamentale anche il controllo della circolazione stradale, specie in un territorio così vasto come quello del Salento: sono oltre 43.024 le pattuglie e le perlustrazioni eseguite, che hanno permesso di controllare più di 180.000 autovetture. In mattinata, davanti alla sede del Comando provinciale di via Lupiae, si svolgerà, in occasione della ricorrenza che rievoca la data di concessione della prima medaglia d'oro al valor militare all'Arma del 5 giugno 1920, la cerimonia commemorativa per la ricorrenza dell’annuario della fondazione dell’Arma dei carabinieri.

Leave a Comment