Libertà di informazione. Per non dimenticare Alpi e Politkovskaja

Alle ore 19.30 presso la sede dell’associazione Transito un incontro dedicato a Ilaria Alpi e Anna Politkovskaja, le due giornaliste che hanno dedicato la loro vita per l’informazione

A conclusione della settimana dedicata alla libertà di stampa, l’associazione culturale Transito in collaborazione con la libreria Evaluna organizzano per oggi alle ore 19.30, presso gli spazi dell’associazione Transito a Lecce, un incontro dedicato a Ilaria Alpi e Anna Politkovskaja, due giornaliste che hanno dato la vita per l’informazione libera e onesta. Durante l’incontro verranno proiettati due reportage delle giornaliste, seguiti da un dibattito aperto con Pierpaolo Lala, neo eletto consigliere dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia, e Valerio Aga, responsabile della libreria Evaluna di Lecce. Interverranno anche alcuni pubblicisti operanti dell’hinterland salentino. Sono anche attesi dei reading estratti dal libro “Carte False, l’assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Quindici anni senza verità” a cura di Roberto Scardova, e da “Anna è viva, storia di Anna Politkovskaja una giornalista non rieducabile” di Andrea Riscassi. È prevista inoltre in sala la presenza dell’attore e regista Piero Rapanà, il quale leggerà alcuni brani tratti dal libro “Ancora una semina, Costituzione” edito dalla Lupo Editore in collaborazione con Fondo Verri di Lecce e con Bottega Libraria. La libertà d’informazione è un diritto sancito dall’art. 21 della Costituzione, è un diritto che appartiene a tutti i cittadini liberi e a chi, come i giornalisti, operano per divulgare un’informazione onesta e eticamente corretta. // Ilaria Alpi e Anna Politkovskaja viste da vicino Ilaria Alpi era una giornalista coraggiosa che nel 1989 suggella il suo ingresso in Rai nella redazione esteri del TG3. Il suo grande interesse per l’Africa e la conoscenza della lingua araba l’avevano spinta verso i Paesi del Sud del Mondo. Ilaria amava la verità e di essa aveva fatto la ragione principale del proprio lavoro e della propria vita. Nella primavera del 1994, proprio in nome della verità, Ilaria si reca in Somalia per indagare sui misteri della cooperazione italiana in questo Paese, scoprendo un buco di centinaia di miliardi. Prosegue le sue indagini fra interviste e archivi, fino a toccare qualche nervo scoperto. Nel cuore della città di Mogadiscio un gruppo armato circonda la macchina su cui viaggiano Ilaria Alpi e il cameraman Miran Hrovatin e ammazza i due reporter. Le indagini aperte dalla magistratura italiana appaiono subito poco decise e molto dispersive. I nomi di chi ha ordito la trama del complotto restano un incognita, Anna Politkovskaja è stata la giornalista russa più famosa, atipica e disincantata, sempre in prima linea, pronta a schierarsi. È stata uccisa il 7 ottobre del 2006 nell’ascensore della sua casa a Mosca, in pieno giorno, per essersi opposta platealmente al regime instaurato da Putin. Ad oggi il suo delitto è rimasto insoluto, ma la voce della libertà di Anna è ancora viva e il suo forte messaggio “Vedo Tutto io”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!