Violentato dal branco. Accuse confermate

Si sono chiuse le indagini sui minorenni di Carmiano accusati di aver abusato sessualmente di un coetaneo di 14 anni

Si sono chiuse le indagini preliminari a carico di cinque minorenni di Carmiano accusati assieme a due maggiorenni di aver abusato sessualmente di un ragazzino di 14 anni. I fatti risalgono allo scorso dicembre. Gli indagati vennero tratti in arresto il 16 dicembre e poi rimessi in libertà il 31 marzo successivo, dopo aver trascorso due mesi presso comunità di recupero. I maggiorenni, rispettivamente di 21 e 57 anni, si trovano ancora in carcere in seguito all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare firmata dai gip Maurizio Saso e Cinzia Vergine e presto dovranno comparire in udienza preliminare davanti al giudice Ercole Aprile. Quanto ai fatti contestati e ricostruiti dai carabinieri della compagnia di Campi Salentina, il branco (il 57enne è padre di uno dei ragazzi) avrebbe costretto per mesi il 14enne a compiere e subire atti sessuali fino a portarlo ad assumere un atteggiamento di sottomissione nei suoi confronti. I ragazzi hanno sempre respinto ogni accusa affermando che gli episodi si sarebbero sempre verificati con il consenso della vittima.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!