La Galatea Salentina a Renzo Arbore

La “Galatea Salentina”, prestigioso riconoscimento del Premio Barocco, a Renzo Arbore per il suo impegno umanitario

Anche quest’anno Renzo Arbore non è voluto mancare alla 41ma edizione del Premio Barocco, manifestazione a cui il grande showman pugliese è legato a tal punto da essere diventato ormai, per le numerose partecipazioni, una figura cardine, un punto di riferimento straordinario come se fosse un tutor. La serata, trasmessa in diretta su Rai Uno ed in tutto il mondo grazie al satellite, non ne può che beneficiare della sua graditissima presenza, un alto valore aggiunto alla trasmissione. Per l’occasione, il comitato scientifico ha deciso di consegnare a Renzo Arbore la “Galatea Salentina”, prestigioso riconoscimento del Premio Barocco firmato dallo scultore Egidio Ambrosetti, per il suo impegno in prima linea nell’associazione Lega del Filo d’Oro. Da anni Renzo Arbore è testimonial di questa importante associazione nazionale – fondata nel 1964 – che assiste, riabilita e reinserisce le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Un impegno, quello della Lega del Filo d’Oro, che viene affrontato con la creazione di strutture e metodologie ad hoc per questo particolare tipo di disabilità. Ma anche con la formazione di educatori, tecnici, volontari specializzati e la costante promozione delle problematiche dei sordociechi presso Enti e Istituzioni Pubbliche e Private. Anche Renzo Arbore, amico di sempre del Premio Barocco, ha deciso che l’intero cachet previsto per la serata, sia devoluto alla missione che l’associazione Lega del Filo d’Oro persegue da anni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!