Il Salento visto da 36 giornalisti

Sarà presentato domani a Palazzo dei Celestini il progetto “Salento: mare e città d’arte

Domani mattina alle ore 11.00, presso il Palazzo dei Celestini a Lecce, Francesco Pacella, assessore al Turismo e Marketing Territoriale della Provincia di Lecce, illustrerà il programma del progetto “Salento: mare e città d’arte”. Il progetto, realizzato in collaborazione con Mancarella Editore, è stato lanciato in occasione della recente partecipazione alla Borsa internazionale del turismo di Milano ed è rivolto a 36 giornalisti della stampa nazionale che parteciperanno a due educational tour che si terranno nel Salento dal 28 maggio al 2 giugno e dal 10 al 14 giugno prossimi. All’incontro di domani interverranno i sindaci dei Comuni di Alliste, Castro, Copertino, Diso, Gallipoli, Melendugno, Nardò, Otranto, Salve e Ugento, e i presidenti delle Unioni del Nord Salento e della Grecia Salentina che hanno aderito all’iniziativa, i 25 partners privati coinvolti negli educational tour e Carmen Mancarella, direttore della rivista “Spiagge”. “Ci affidiamo alla penna e alle immagini dei giornalisti delle testate nazionali che saranno ospiti nelle diverse tappe degli educational” – dichiara l’assessore Francesco Pacella – “lungo itinerari suggestivi, fatti di bellezze paesaggistiche e di emergenze culturali, di luoghi e di esperienze e che, con i loro resoconti, faranno conoscere il territorio ai nostri potenziali clienti. La collaborazione con i Comuni, – aggiunge poi l’assessore – con le Unioni dei Comuni, con i partners privati, si è rivelata decisiva. E’ un segnale evidente della necessità di cogliere ogni occasione, come questa offerta da “Salento: mare e città d’arte”, per attivare sinergie tra i diversi soggetti che, a vario titolo, si occupano di marketing del territorio”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!