Lecce, città di turismo studentesco

Numerosi i gruppi di studenti che ogni giorno visitano la città, frutto anche del lavoro di promozione presso le scuole

È sufficiente fare una passeggiata in città per rendersi conto che Lecce è diventata ormai meta abituale di turismo studentesco. Si perdono a vista d’occhio le scolaresche che attraversano piazza s.Oronzo per incrociarsi e dirigersi nelle opposte direzioni: piazza Duomo, l’anfiteatro, il castello Carlo V, Santa Croce, palazzo Adorno. “È esattamente ciò che volevamo vedere – afferma l'assessore al turismo e allo sport Massimo Alfarano – quando, nel corso della fase di programmazione invernale, abbiamo promosso in tutti i modi la nostra città sui network ai quali si rivolge il mondo della scuola per organizzare le visite guidate e le gite scolastiche. Sappiamo perfettamente che le nostre attività ricettive cittadine non hanno come target di riferimento quello studentesco, ma ci siamo attrezzati per ospitare al meglio i gruppi e le scolaresche che sono di transito e di passaggio nella nostra città al fine di garantire loro un’eccellente accoglienza, anche perché investire in immagine e promozione sugli studenti significa puntare sui turisti del futuro”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!