Violenza sessuale, a giudizio minorenne

Il giovane imputato, appena sedicenne, dovrà comparire dinanzi ai giudici del Tribunale minorile per difendersi dall'accusa di violenza sessuale

Dovrà difendersi dall’accusa di violenza sessuale, dinanzi ai giudici del Tribunale per i minorenni, un sedicenne che avrebbe tentato di abusare di un’amica di un anno più grande di lui. I fatti risalgono all’undici novembre del 2008. I due, in compagnia di una terza persona sempre minorenne, avrebbero deciso di festeggiare la notte di San Martino all’insegna del vino e dell’alcol. A fine serata, approfittando del fatto che l’amica si era allontanata, i due si sarebbero appartati in un’aiuola che si affaccia su piazzetta Quasimodo, nel quartiere Salesiani a Lecce. Qui il giovane imputato avrebbe cercato di abusare, approfittando dello stato di semi incoscienza provocato dall’alcol, della coetanea. Una scena che non è sfuggita, però, ad uno degli occupanti degli appartamenti che si affacciano sulla piazza. Di qui l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri e del 118, che hanno prontamente soccorso la ragazza salvandola da conseguenze peggiori. Una brutta avventura che ricorderà a lungo, così come il suo giovane amico, che dovrà affrontare un processo. Il ragazzo è difeso dall’avvocato Giancarlo dei Lazzaretti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!