Sorpresi con 160 grammi di eroina. Arrestati

I Carabinieri hanno arrestato una coppia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Si è trasformato in un duplice arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un controllo di routine svolto la scorsa notte da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Lecce. Erano circa le 22.30, quando, sulla via per Monteroni, l’attenzione dei militari si è concentrata su una Mercedes Classe A con a bordo un ragazzo ed una ragazza. Alla vista dei militari i due si sono subito mostrati incerti e agitati. L’autista, infatti, era sprovvisto di patente di guida. L successiva perquisizione ha permesso di rinvenire due involucri contenenti rispettivamente 100 e 60 grammi di eroina in sasso, e quindi ancora da tagliare, appena comprata. In un secondo taschino dei jeans vi era qualche grammo di eroina pronto impiego e 6.770 euro in contanti. Un po’ troppi per un soggetto privo di occupazione. Nella borsetta della compagna invece un flacone di metadone. Visto quanto emerso i due sono stati accompagnati in caserma per approfondire i controlli. Nella successiva perquisizione dell’abitazione occupata dai due i milirati hanno scoperto altre dosi di cocaina e di eroina, nonché tutto l’occorrente per dividere e confezionare la droga. A seguito di quanto emerso, d’intesa con il sostituto procuratore di turno, l’uomo S. M. 34enne e la donna V.R. 20enne, rispettivamente di Lecce e Novoli, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!