Costa: “No alla chiusura del consultorio di Tricase”

Il senatore Costa ha inviato un’interrogazione al ministro della Salute per chiedere di intervenire contro la chiusura della struttura tricasina

E’ di questi giorni la notizia che a seguito di una riorganizzazione della rete dei consultori familiari nella Regione Puglia, il consultorio della città di Tricase verrà chiuso, per venire incontro alla necessità di una migliore distribuzione del servizio sul territorio. “In realtà – ha dichiarato Giorgio Rosario Costa, senatore del Pdl – qualora si desse attuazione a questo piano di riordino, con la soppressione del consultorio , verrebbero spazzati via decenni di servizio reso con competenza e professionalità all'intera comunità comprensoriale che ruota intorno alla città di Tricase e conseguentemente di tutti i servizi ad esso collegati determinando gravi disagi per moltissimi cittadini, i quali saranno costretti ad inseguire i servizi resi dalle strutture mobili, con il rischio che molti di loro possano rinunciarvi”. Costa ha chiesto pertanto tramite un’interrogazione inviata a Ferruccio Fazio, ministro della Salute, di sapere se non si ritenga opportuno intervenire con urgenza assumendo opportune iniziative per rivedere il piano di riordino così da evitare la chiusura della struttura tricasina.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!