Cinema d'autore per la Puglia

In esclusiva regionale, oltre alle altre grandi firme del cinema internazionale, “Departures”, vincitore del premio oscar come miglior film straniero

La programmazione di “D’Autore”, il circuito di sale cinematografiche dell’Apulia Film Commission, anche questa settimana propone alcune delle migliori pellicole in distribuzione nelle sale italiane, ma soprattutto l’entrata nel Circuito in esclusiva regionale di “Departures” di Yojiro Takita, vincitore del Premio Oscar come miglior film straniero, in programmazione a Lecce. Nella settimana che va da oggi, venerdì 9 a giovedì 15 aprile, il capolavoro giapponese di Takita sarà programmato in Puglia in due sale: il DB d’Essai di Lecce e l’ABC di Bari. Attraverso gli occhi di un violoncellista rassegnato, il regista riflette sul tema della morte con delicatezza sopraffina, ma anche con coraggio e consapevolezza e, attraverso uno stile rarefatto proprio del cinema giapponese, tenta (e ci riesce) di ridare dignità alla paura più grande dell’uomo: la morte. Un altro film in uscita da tenere in considerazione è sicuramente “L’uomo ombra”, del pluripremiato Roman Polanski, con Ewan McGregor, Pierce Brosnan, Kim Cattrall, Olivia Williams, James Belushi. In quest’ultima pellicola, vincitrice tra l’altro dell’Orso d’Argento per la miglior regia al Festival di Berlino, Polanski si interroga sugli intrecci e sulle sofisticherie proprie dei giochi di potere. “D’Autore”, quindi, decide di dare gran risalto all’ultima fatica di un maestro del cinema contemporaneo, collocando il film in ben sei sale del Circuito: al Roma di Cerignola, Alfieri di Corato, Pixel di Santeramo, Roma di Andria, Metropolis di Mola e al Vignola di Polignano. Terzo ed ultimo nuovo arrivato di questa settimana è “Simon Konianski” di Micha Wald, un’esilarante commedia di ambientazione ebraica girata alla maniera dei fratelli Cohen, o meglio di Woody Allen, che verrà proiettato per “D’Autore” al Piccolo Cinema di Bari-Santo Spirito. Ulteriore settimana di programmazione per “Happy Family”, ultimo lungometraggio del premio Oscar Gabriele Salvatores, con Diego Abatantuono, Fabrizio Bentivoglio, Margherita Buy e Fabio De Luigi, che sarà visibile al Bellarmino di Taranto, al Socrate di Castellana, all’Alfieri di Corato e al Palladino di San Giovanni Rotondo. Rimangono in programmazione per il Circuito anche “L’amante inglese” (Opera di Barletta), Alice in Wonderland (Pio XI di Bovino), “Invictus” (Elio di Calimera), “Chloe” (Spadaro di Massafra), “Donne senza uomini” (Piccolo Garzia di Terlizzi) e “Mine vaganti” (al Comunale di Crispiano).

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!