Un workshop a Palazzo Turrisi per progettare la Lecce del futuro

Oggi e domani gli studenti della Facoltà di Architettura di Genova saranno i protagonisti del primo degli eventi pubblici di ricerca e di comunicazione correlati agli studi preliminari al nuovo Piano Urbanistico Generale di Lecce

Gli studenti della Facoltà di Architettura di Genova saranno i protagonisti del primo degli eventi pubblici di ricerca e di comunicazione correlati agli studi preliminari al nuovo Piano Urbanistico Generale di Lecce svolti in collaborazione con il Comune di Lecce (Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio) e con l’Università del Salento. Ventotto studenti del Corso di Progettazione Urbanistica tenuto dal prof. Mosè Ricci (docente ordinario della facoltà e responsabile scientifico dello studio) si confronteranno con la città, cercando una chiave di lettura per interpretarne i contesti attraverso immagini e visioni del cambiamento. Appuntamento oggi e domani in Ecolecceworkshop, in programma presso Palazzo Turrisi. Nella prima giornata gli studenti esploreranno (dalle ore 09 alle ore 18) l’intero territorio comunale guidati in speciali “missioni” che li porteranno a scoprirne gli elementi di pregio e le aree deboli, le criticità e i valori. Nel corso della seconda giornata interpreteranno quanto appreso sul campo costruendo uno scenario di sviluppo per la città: un’immagine, un testo, un concetto. Istantanee che presenteranno a Palazzo Turrisi (a partire dalle ore 09) a una “giuria” composta dal sindaco Paolo Perrone, dall’assessore all’Urbanistica e Programmazione Territoriale Roberto Marti, dai dirigenti comunali Luigi Maniglio e Raffaele Parlangeli, dal prof. Mosè Ricci e da altri “addetti ai lavori”. Istantanee che porteranno a Genova per lavorare, assieme agli studenti di Design Industriale, sulle strategie dello sviluppo urbano e sulla loro comunicazione. Alle ore 18 di domani è previsto l’intervento del sindaco Paolo Perrone. Lavoreranno su cinque aree tematiche. Le “mura di Lecce”, “università e città”, le “isole dell’abitare”, la “città rurale “e le “marine”. Interpretazioni e visioni del cambiamento serviranno a comporre una nuova immagine per la Lecce futura: una città ecologica, sostenibile e sensibile al paesaggio. Sono questi i paradigmi che guidano il progetto di ricerca condotto dall’Università di Genova in collaborazione con l’Università del Salento, e saranno gli obiettivi generali suggeriti al gruppo di redazione del nuovo Piano che disegnerà la Lecce di domani a partire dalle eccellenze della Lecce di oggi: un centro storico di inestimabile valore storico-artistico, un territorio e un paesaggio rurale di grande qualità, venticinque chilometri di costa da riscoprire.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!