Trofeo ragazzi. Verso le fasi regionali

Casarano, Taviano e Lecce superano a pieni voti le prove del campionato provinciale “Trofeo Ragazzi” dei giorni scorsi. Ora toccherà alla fase regionale

Il Palazzetto dello sport “San Giuseppe da Copertino” di Lecce ha ospitato nei giorni scorsi la 2° prova del Campionato provinciale “Trofeo Ragazzi” e Coppa Italia di Ritmica. Organizzata dal Comitato provinciale FGI in collaborazione con la società “Delfino” e patrocinata dal CONI Lecce, la competizione di ginnastica ha visto la partecipazione di circa 100 ginnasti appartenenti alle ASD “Tomsport” di Casarano, “Delfino” di Lecce, “Colibrì” di Taviano, “Life” di Melendugno e “Galagym” di Galatina, che si sono cimentati contemporaneamente sullo stesso campo di gara. A distinguersi su tutti sono stati gli atleti della “Tomsport” di Casarano nel Trofeo Ragazzi 1^ e 2^ Fascia, e quelli della “Delfino” di Lecce e “Colibrì” di Taviano nella Coppa Italia di Ritmica. In particolare: nel Trofeo Ragazzi 1^ Fascia, sul gradino più alto è salita la “Tomsport” di Casarano con Eleonora Morgante, Francesca Martina, Aurora Casarano, Alice Maffei, Ludovica Rausa e Roberta Rizzo, che hanno totalizzato punti 26,00 punti. Seconda la “Colibri” di Taviano con la squadra A (25,00 punti), terza la “Delfino” Lecce. La “Tomsport” di Casarano ha vinto anche il Trofeo Ragazzi 2^ Fascia con i ginnasti Diego D'Anna, Marica Marinucci, Giorgia D'Amato, Michele Nicolazzo, Eleonora Grecuccio, Elisa Ferrari, Ilaria De Filippi e Federica D'Amato (41,00 punti); seconda la “Delfino” Lecce (34,50 punti); terza la “Galagym” (30,00 punti). A brillare nella Coppa Italia di ritmica sono state invece le ginnaste della “Colibrì” di Taviano e della “Delfino” Lecce. In particolare la società di Taviano ha vinto nella 1^ Fascia con Miriam Cleopazzo, Federica Chetta, Annalisa Tunno, Giulia De Benedetto, Giada Portaccio e Marta Santacroce (123,70 i punti totalizzati), mentre la società leccese ha sbaragliato la concorrenza sia nella 2^ Fascia con Francesca Bove, Eleonora Capone, Chiara Negro, Giorgia Negro, Silvia Tornese e Andrea Vacca (134,45 punti), che nella 3^ Fascia con Alessia Curto, Gabriella Gabrieli, Federica Marra, Linda Basar, Valeria Ostuni e Cecilia Traldi (132,55 punti). Tutte le ginnaste si sono cimentate sulla pedana di ritmica alternandosi ai vari attrezzi – fune, cerchio, palla e clavette – prima di presentare un collettivo a corpo libero con tutte le altre squadre, che è stato anche il momento più spettacolare della manifestazione ed il più applaudito dal numeroso pubblico presente sugli spalti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!