Casarano. Nuove vittorie per il Rally Team

Vittoria schiacciante per la scuderia casaranese che conquista il podio nel Trofeo Pista Salentina di Slalom

Torna ad occupare il gradino più alto del podio la scuderia automobilistica Casarano Rally Team che trova la sua prima affermazione stagionale aggiudicandosi la vittoria assoluta nel 3° Trofeo Pista Salentina di Slalom, manifestazione automobilistica disputatasi il 14 marzo scorso lungo l’impegnativo tracciato dell’omonimo impianto di Torre San Giovanni,-Marina di Ugento. In trionfo Ivan Pisacane con il tempo di 2’32”96, un crono fatto segnare nella prima manche affrontata dal forte pilota leccese senza alcun errore e sfruttando a pieno l’elevato potenziale della Renault New Clio Sport fornitagli dalla Casarano Rally Team. Cogliendo il successo assoluto l’esperto driver salentino vincitore lo scorso anno del Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona si è anche imposto nella classifica di classe A3 precedendo un soddisfattissimo Tommaso Memmi che ha chiuso la gara con una analoga vettura piazzandosi in terza posizione assoluta, per il giovane pilota di Casarano che ha guidato per la prima volta una due ruote motrici dotata di cambio sequenziale, un risultato più che ottimo colto nella seconda manche durante la quale è riuscito a trovare un feeling perfetto con la vettura. Secondo posto in N2 e sesta posizione assoluta per Gianluca Martina tornato ad indossare guanti e tuta dopo un anno di assenza. Alla guida della sua Peugeot 106 il pilota di Cavallino ha saputo difendersi bene mancando la vittoria di classe per poco più di un secondo. L’esordiente Massimo Toma ha invece colto alla guida della Renault Clio Rs light il successo in N3. Una gara la sua affrontata con puro spirito di divertimento ma con la giusta concentrazione che gli ha permesso grazie ad una eccellente seconda manche di chiudere nono nella generale migliorando il suo precedente crono di ben 4”75. Un altro positivo rientro dopo un lungo infortunio è stato quello che ha visto scendere in pista al volante di una Opel Astra Gsi Leonardo Crisigiovanni finito decimo assoluto e secondo in classe VSO/A3. Un risultato che lui ha voluto dedicare al figlio di Bruno Scolaro (l’ex preparatore della vettura) scomparso a seguito di una terribile malattia. Penalizzato da un assetto non proprio ottimale e da un cambio che poco si adatta alla guida in pista Giorgio Ascalone primo in classe VSO/N4 non è riuscito con la sua Ford Escort Cosworth a far meglio dell’undicesima posizione assoluta, il pilota magliese vincitore di due edizioni del Rally Città di Casarano confidava di far meglio nella seconda manche ma un concorrente che lo precedeva si è purtroppo intraversato e per evitarlo Ascalone è stato costretto a rallentare. Alle spalle del driver magliese nella classifica generale si è piazzato Francesco Marotta, Peugeot 205 Rallye, vincitore della classe VSO/A1. Marotta ha ottenuto il successo con il tempo siglato nella prima manche caratterizzata da un duello giocato sul filo dei millesimi con il brindisino Lococciolo. A completare i cinque successi di classe della Casarano Rally Team il leccese Daniele Perulli in gara su una Peugeot 205 GTI con la quale si è imposto nella VSO/A2. Per lui anche la sedicesima piazza assoluta dietro a Daniele Ferilli finito terzo di classe VSO/A1 e che con questa gara saluta la 106 1.3 per passare alla 1.6. Infine Giorgio Bisconti finito nella stessa classe di Ferilli al quinto posto e in diciottesima posizione assoluta, anche lui su Peugeot 106 Rallye. Ecco la classifica Finale Assoluta 3°Trofeo Pista Salentina: 1. Luigi Pisacane – Renault New Clio Sport – 2’32”96 2. Santo Siciliano – Opel Astra Gsi – 2’35”79 3. Tommaso Memmi – Renault New Clio Sport – 2’36”58 4. Sergio Pepe – Peugeot 106 16v – 2’41”44 5. Mario Vincenti – Renault Clio Williams – 2’42”16 6. Gianluca Martina – Peugeot 106 16v – 2’42”78 7. Francesco Rizzello – Citroen C2 – 2’43”42 8. Mauro Adamuccio – Lancia Delta Hf – 2’44”67 9. Massimo Toma – Renault Clio Rs light – 2’45”39 10. Leonardo Crisigiovanni – Opel Astra Gsi – 2’46”44

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!