Nuova udienza nel processo all'ex rettore

Rigettate le istanze di inutilizzabilità delle intercettazioni telefoniche presentate dalla difesa

Nuova udienza quest’oggi, dinanzi ai giudici della seconda sezione penale, del processo che vede imputati a vario titolo l'ex rettore dell' Ateneo leccese Oronzo Limone, suo figlio Pierpaolo, l'ex assessore comunale all'Urbanistica Angelo Tondo, insieme ad altri 18 imputati. In particolare all’ex rettore vengono contestati i reati di corruzione e peculato, per una lunga serie di spese personali sostenute con i soldi dell’Università, tra cui la ristrutturazione dell’abitazione del figlio Pierpaolo nel centro storico di Lecce. Lo stesso ex magnifico avrebbe poi concluso un accordo con il dirigente del settore urbanistica del Comune di Lecce, Raffaele Attisani. Un contratto di collaborazione di quattro mesi al genero del dirigente per il permesso di costruire nel comparto 73, zona sottoposta a vincolo, un immobile da destinare alla scuola Isufi. Per Tondo l’accusa riguarda, invece, il voto di scambio: l’ex assessore avrebbe promesso, nella campagna elettorale delle elezioni amministrative del 2007, posti di lavoro in cambio di voti. Nell’udienza di oggi il Presidente del collegio giudicante ha rigettato tutte le istanze di inutilizzabilità delle intercettazioni presentate dalla difesa, aggiornando il processo al prossimo 21 aprile, data in cui verrà nominato il perito che svolgerà una consulenza tecnica proprio sulle intercettazioni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!