Elezioni 2010: al voto in 15 comuni

Saranno in quindici i comuni salentini chiamati ad eleggere il sindaco

Saranno quindici i comuni salentini chiamati ad eleggere il sindaco nella prossima tornata elettorale del 28 e 29 marzo. A Galatina saranno ben cinque i candidati a contendersi la poltrona di primo cittadino, supportati da quindici liste e 295 aspiranti ai venti posti di consigliere. Per il centrodestra ci sarà l’imprenditore Maurizio Fedele, fronteggiato dalla coalizione di centrosinistra capeggiata dalla professoressa Daniela Vantaggiato. Altre due le donne in lizza: l’avvocato Daniela Sodo (Galatina in movimento) e l’assessore comunale uscente Roberta Forte. Punterà invece sul sostegno di Io sud, Socialisti, Udc e Lista Progetto, il quinto candidato Giovanni Coluccia. A Maglie, uno dei comuni più importanti di queste amministrative, tre i candidati: Antonio Fitto, Raffaele Cesari e Mario Chirulli. Il primo, candidato sindaco del Pdl (sostenuto anche da Maglie prima di tutto, Giovane Maglie e Maglie città che vogliamo), proverà a centrare il secondo mandato consecutivo, dopo aver resistito alle sirene di una possibile candidatura alla carica di consigliere regionale. Dall’altra parte la figura di Cesari, quarant’anni, avvocato e candidato del Pd (e delle liste Per cambiare Maglie e Sinistra Maglie), uomo nuovo sulla scena politica locale e non. Per Chirilli, fratello dell’ex senatore Francesco, il supporto di Io Sud e Udc. Lotta a tre a Melpignano, dove saranno Ivan Stomeo, Luigi Montinaro e Guseppe Palma a cercare di succedere a Sergio Blasi. Tre candidati anche a Martano con Marco Castelluzzo (Una città in comune), Massimo Coricciati (Insieme per Martano) e Antonio Bovino (Cambia Martano). A Novoli ballottaggio a due: tra Oscar Marzo Vetrugno e Francesco Tobia Caputo. Tris di sfidanti, invece, a Neviano: Giorgio Cuppone (Per Neviano), Silvana Cafaro (Per il mio paese) e Adriano Napoli (Neviano per tutti). Terzetto in lotta anche a Ruffano: Franco De Vitis, Marcello Falco e Carlo Russo. Sfida a due in quel di Carmiano, che vede contrapposti il sindaco uscente Umberto Ferrieri Caputi all’imprenditore Giancarlo Mazzotta. Più complessa la questione a Parabita, con ben cinque candidati: Guido Maria Pisanello, Gaetano Panese, Elisa Seclì, Tommaso Fracasso e Alfredo Cacciapaglia. Scontro diretto ad Arnesano tra il sindaco uscente Giovanni Madaro (Arnesano unita) e Luigi Caione (Generazione futura). Quintetto per Veglie con Sandro Aprile, Elio Spagnolo, Giuseppe Landolfo, Claudio Paladini e Maurilio Nicolaci. A Calimera, cuore della Grecìa, Giuseppe Rosato, sindaco uscente, proverà il bis. Unico contendente sarà Raffaele Tommasi. Due aspiranti sindaci anche a Gagliano del Capo: Antonio Buccarello e Davide Bisanti. Ad Uggiano la Chiesa si fronteggiaranno due liste civiche capeggiate da Fernando Risolo e Salvatore Piconese. A Corigliano d’Otranto, infine, sfida a due tra la professoressa Ada Fiore, sindaco uscente, e Angelo Campa.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati