Scrutatori? A sorteggio

Il sindaco di Casarano accetta la proposta di Sel: scegliere gli scrutatori per le prossime elezioni tramite sorteggio e privilegiando i disoccupati

Scrutatori scelti per sorteggio alle prossime elezioni regionali. Lo chiede la sezione cittadina “Peppino Impastato” del movimento “Sinistra, ecologia e libertà” con un’istanza rivolta al sindaco della città, Ivan De Masi. L’appello, attraverso una riflessione più generale sull’attuale situazione socio-economica del Paese, è stato ribadito da Gabriele Bastianutti, uno dei dirigenti locali del movimento “vendoliano”. “Sembra che questo sia l’anno della crisi profonda – scrive Bastianutti –, molti perderanno il lavoro e chi lo ha già perso avrà enormi difficoltà a trovarne uno nuovo. Questa situazione per essere superata richiede uno sforzo collettivo – prosegue l’esponente di Sel –, tutti dovremmo rimboccarci le maniche e iniziare a lavorare nel nostro piccolo, cercando di incidere fattivamente nei territori che ci appartengono. Ed è per questo – propone Bastianutti – che spero che l’istanza di procedere per sorteggio (e con preferenza ai disoccupati) alla nomina degli scrutatori per le prossime elezioni regionali, promossa da ‘Sinistra Ecologia e Libertà’, venga accolta dal sindaco e da tutti i componenti della commissione elettorale. In molte altre città è stato fatto – sottolinea – conoscendo la sensibilità del nostro sindaco e dei nostri rappresentanti politici, confido che questa volta non si vorrà ricorrere alla spartizione partitica di queste semplici briciole di lavoro”. Ed in effetti negli anni passati tali richieste sono rimaste lettera morta. Il sindaco, però, risponde che stavolta l’istanza potrebbe essere accolta. “La proposta avanzata da Gabriele Bastianutti – afferma De Masi – non può che essere accolta e fatta propria con convinzione dall'intera Amministrazione. I problemi di tanti miei concittadini, che quotidianamente ho modo di ascoltare, non possono che essere anche quelli di quest'Amministrazione. Poiché siamo consapevoli che quanto chiesto da Gabriele Bastianutti e da ‘Sinistra, ecologia, libertà’ possa servire ad alleviare la sofferenza di chi vive in uno stato di precarietà – sostiene il sindaco – procederemo al sorteggio degli scrutatori, privilegiando proprio i disoccupati”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!