Pesce sottomisura. Sequestro della guardia costiera

La guardia costiera di Otranto ha sequestrato 36 kg di nasello sottomisura e segnalato i resposnabili all'autorità giudiziaria

Nella serata di ieri, allo sbarco di prodotto ittico dai pescherecci, i militari della Guardia costiera di Otranto, impegnati in un servizio di polizia marittima nel porto, hanno sequestrato circa 36 kg di pesce sottomisura della specie “merluccius merluccius” noto comunemente come nasello. Informato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria gli autori del reato. Il pesce sequestrato, dopo essere stato sottoposto a visita da parte del servizio igiene degli alimenti dell’Asl Lecce – dipartimento prevenzione di Maglie – è stato donato in beneficenza all’Istituto Maestre Pie Filippine e alla Comunità Emmaus di Otranto.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!