Il Carnevale non teme la pioggia

La sfilata del Carnevale della Fantasia a Casarano si farà. Salvo precipitazioni atmosferiche consistenti

Salvo precipitazioni atmosferiche serie, si svolger questo pomeriggio la prima sfilata della XIII edizione del Carnevale della Fantasia, organizzata dallassociazione Amici del Carnevale con la collaborazione del Comune di Casarano, della Provincia di Lecce e di numerosi sponsor. Il raduno dei partecipati alla sfilata previsto presso piazzetta Giovanni Paolo II, allincrocio tra viale Ferrari e via Alto Adige, nei pressi dellospedale. Il corteo partir alle ore 14.30 e si svilupper lungo questo percorso: viale Ferrari, via Bari, via Matino, corso XX Settembre, via Solferino, piazza San Domenico, piazza Indipendenza, piazza S. Pietro, piazza Garibaldi, piazza S. Giovanni e di nuovo in piazza Indipendenza dove sistemato il palco con la giuria e le autorit. Oltre ai partecipanti al concorso quattro carri allegorici, undici gruppi mascherati e quattro coppie alla sfilata prenderanno parte anche un gruppo di giovani busker (artisti di strada), gli spettacolari sbandieratori di Oria e un gruppo di unassociazione promotrice degli sport ippici che sfiler in costume medievale accompagnati da una decina di cavalli. Il montepremi sar di circa 25mila euro. Il vincitore dei carri si porter a casa 5mila euro; al secondo andranno 3.600 euro; al terzo 2.500 euro. Il primo classificato dei gruppi vincer 2mila euro; il secondo 1.500 euro, il terzo 1.200 euro. Infine, ci saranno tre premi anche per le coppie mascherate. Lassociazione organizzatrice ha deciso di introdurre tre premi speciali per la categoria dei gruppi (vero fiore allocchiello della manifestazione): per il tema pi originale, per la migliore fantasia, per il gruppo pi numeroso. Questanno lamministrazione comunale non ha emesso la consueta ordinanza di divieto di vendita di bombolette spray. Palazzo dei Domenicani, in collaborazione con lIstituto Comprensivo Polo 2 di via Messina, collocher lungo il percorso della sfilata dei bidoncini di cartone dove si potranno gettare le bombolette esaurite.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!