La moglie lo lascia. Tenta il suicidio

Tragedia sfiorata alla vigilia di San Valentino. Allontanato da casa dalla moglie, un uomo ha tentato di gettarsi sotto un treno

E’ stata la stessa moglie, l’altro ieri sera, a dare l’allarme telefonando alla sala operativa della Questura di Lecce. Il marito non si trovava. Un’amica le aveva riferito di essere stata contattata da lui che le aveva annunciato l’intenzione di farla finita gettandosi sotto un treno. Quarant’anni, dipendente di un noto negozio di generi alimentari nel centro del capoluogo salentino, da un paio di settimane era stato allontanato da casa dalla coniuge per problemi di natura economica: tre figli da mantenere e le conseguenti difficoltà ad arrivare a fine mese. Dopo aver avvisato il 113, la donna si è subito recata presso la stazione per cercare da sé il marito, ma non l’ha visto né sulle piazzole né vicino ai binari. Contattato telefonicamente dai militari, l’uomo non ha pronunciato parola, ma in tal modo è stato possibile trattenerlo al telefono ed intanto individuarlo. Aveva intenzione di porre fine ai suoi tormenti buttandosi sotto il treno Lecce-Milano che sarebbe partito di lì a poco. Quando è stato raggiunto, non è stato facile calmarlo. E’ stato condotto presso l’ospedale di Campi Salentina per un trattamento sanitario obbligatorio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!